domenica 26 giugno 2011

Ti lascio tornare



Ti lascio andare
Ora che sai volare
Negli spazi infiniti
Con ali di nuvole
Coperte di neve
Brillanti di sole
Come diamanti
Tempeste di ghiaccio
Che ruotano intorno
Non toccano il cuore
Né fanno gelare
Ti lascio saltare
Le vette stellate
Giocare nel vento
Calare il tramonto
Ti lascio sguazzare
 In limpide acque
Di sete di nuovo
Cantare agli alberi
Le gioie del mondo
Soltanto un filo
D’amore ti lega
Al mio pensiero
Leggero, suadente
Ti lascio tornare
Fiato tremante
Tempo sospeso
In vivida, dolce attesa.
G.G.

 Giarre 25.06.2011


domenica 19 giugno 2011

Scelgo la luce




Non aver paura
della paura/
La paura serve/
Per restare vigili/
Sospesi, in bilico tra il bene e il male/
Ogni respiro del tuo tempo/
Esige una scelta/
 un’aspirazione/
Sopra, infinito luminoso /
Sotto, tenebre inquietanti/
Che non devi aver paura di guardare/
Perché loro ti salveranno/
Non scegliendole/
Ogni qualvolta dirai di no al buio/
Avrai fatto un passo verso la luce/
Il tuo cammino saliente/
Ti farà vivere veramente/
Regalandoti attimi di stupore.

G.G.    Giarre, 19 giugno 2011



Soledoro

Soledoro