domenica 12 giugno 2011

Cieli di Felicità



Il tempio è mare 
Pervaso
da onde fiammanti
Serpeggiano
 Cullando
sapore d’assoluto
E dolcemente colmano
le assenze di te
Colori sopiti
risplendono vivi
Dal nido si alza
sfarfallo di luci
 Paura vibrante
Gli occhi del cuore
 non dormono mai
Petali fruscianti
In danza soave
corolle rotanti.

Il mare ondeggia
Il tempio ondeggia
Un lieve sospiro
 e canto che va
Nel regno dei
cieli di felicità.



Giarre 12 giugno 2011


4 commenti:

  1. Ciao Soledoro,bella poesia,mi piace la sua armonia,una poesia scritta con grande stile,a tratti direi da brivido per le sensazione che riesco a percepire,ci sono delle frasi che io trovo uniche e bellissime,(gli occhi del cuore non dormono mai)(un lento sospiro è canto che va)(pervaso da onde fiammanti)(in danza soave corolle rotanti)ma tutta la poesia è bella,complimenti.
    Buona domenica.
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Massimo, ma ci credi che io solo ora mi rendo conto che non ti ho risposto a questo stupendo commento? Realizzo all'improvviso quanto strana posso apparire, io ero convinta di aver risposto, certe volte sono davvero con la testa tra le nuvole.
      Grazie di cuore, ora, dopo quasi due anni, e grazie di cuore che non ti sei fermato e hai continuato a seguirmi, un bacio.

      Elimina

Se ti ho fatto sognare...mi farebbe piacere saperlo.

Soledoro

Soledoro