domenica 17 luglio 2011

Caro amico


Ti vedo lì
 Con sguardo perso
Negli orizzonti che
Conosci solo tu.
Lo so, l’amore
Che ti fa sognare
Non è terreno, è magia
D’incontro nella fantasia
E croce  di dolore
Inferno e paradiso
Supplizio dolce-amaro
Sull’orlo del destino.
E pane che ti nutre
Nell’anima affamata
Di fervida dolcezza
Del tutto, mai provata.
Stai lì, sospeso il fiato
Un acrobata al trapezio
Non sai, il salto senza rette
Ti aspetta di sbagliare
Di diventare niente.
Sta solo a te, amico
Di fare il salto in alto
Di far volare il sogno
Al punto dell’addio
Leggero e gioioso
Immensi spazi avrà
Di svolazzare nudo
Di tante falsità.
Io resto qui, tremante attesa
La tua luce, dolce, chiara
Portando calda la promessa
Di una nuova primavera.
G.G.


Giarre  17.07.2011




lunedì 4 luglio 2011

Innamorata dell'amore



Innamorata dell’amore
Comprendo l’inutilità
Di aggrapparmi a te
Sperare che tu dia
Oltre quello sai dare
Comprendo il tuo tormento
La lotta con l’incanto
Comprendo le tue grida
La supplica velata.

Innamorata dell’amore
Fiorisco l’alba anche per te
Scavalco nuvole
Portandotele sull'altare
Giro le galassie
Per inventarmi giochi
Da fare insieme
Un fazzoletto è il cielo
Solo per consolarti
Suono campane argentate
Per rasserenarti
E spruzzo il tuo sorriso
Con lucciole dorate

Innamorata dell’amore
Ti voglio sollevare
Lasciarti su
 Sospeso
Fatti capire che amare
E tutto o niente
Non solo un capriccio
Dove decidi dare
Frantumi di te stesso
Di cui non sai che fare.

Stai a sentirmi?No?
Mi spiace
Allora vado tra le braccia
Di colui che al dolore
Sa mettere il freno
E mi rivela lo splendore
Di vivere appieno
Innamorata dell’amore.
G.G.

Giarre 4.07.2011






Soledoro

Soledoro