lunedì 19 settembre 2011

Eterno cielo rosa



Strano forestiero che vivi oltre l'orizzonte
Il tuo pensiero carico d'amore
Passò millenni addietro
Sul cielo terso di questo pianeta dove
Vibrante voglia d'amare portò.

La piccola colomba culla sogni sull'albero, in alto
Sussulta all'onda che l'invade
Di sensi mai saputi di fremiti nascosti
Con occhi grandi scruta il cielo amaranto
Aspetta il lenire del vento nella sera
Cercando di capire se è preda dell'incanto
Si scuote timorata, s'aggrappa bene alle radici
Finché l'intrusa s'allontani.

Ma le rimane dentro sete e  fuoco da domare
Si nega e resiste, s'acquieta per un lustro
Fino a che comprende il vero
Allora parte inseguendo la tenue fiammella
Attraversando, spesso, oceani in tempesta
Fermandosi, a volte, a sentire se l'aria e dolce.

Dimenticato il tempo e spenta la speranza
Con occhi persi dentro il buio del suo cuore
La colombella giace nel limbo di dolore
Mentendosi che l'onda fosse un suo sogno.

Nel mezzo dell'inverno si alza all'improvviso
Con sensi spalancati tremante cuore in gola
Antico vento caldo profuma la sostanza di tutta  la sua vita
Allaga il deserto, rinfresca la foresta
Passato e futuro si  sfumano nel tempo
Esulta sulle ali dell'onda ritrovata
Con grandi arabeschi
Inebriata spazia eterno cielo rosa.
G.G.

Botosani 19.09.2011


6 commenti:

  1. Ciao Soledoro,bella poesia,un invito alla ricerca e a non fermarsi mai,quella fiammella è nel tuo cuore è simbolo di forza e perseveranza,un testo coinvolgente e carico di armonia,complimenti cara.
    Buona serata.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  2. Grazie, Achab. La ricerca dell'amore, che sta dentro di noi, richiede, come hai detto tu, perseveranza e desiderio. Spesso, credo, questo miracolo avviene sotto l'influsso di quelli che hanno gia trovato la via dell'amore.
    Buon pomeriggio, un bacio.

    RispondiElimina
  3. hi...regards from jakarta, indonesia. please come.

    RispondiElimina

Se ti ho fatto sognare...mi farebbe piacere saperlo.

Soledoro

Soledoro