mercoledì 7 dicembre 2011

Tentazione



Addormentarmi
Non sarebbe giusto
Se non potrei sognare te
Chissà al varco
Cosa ci aspetta
Eterno salto al buio
Oppure verità
Brandelli sanguinanti
Svolazzano al vento
La statua di sale
 Lacrime prosciugate
Si sgretola svelando
Un cumulo di carne
Roseo palpitante
Il mondo partorisce
Silenzio assordante
Le grida della vita
Trapassano  i cieli
Non dire niente, amore
Non imprecare invano
Se l’ultimo pensiero conta
Tu ci sarai a tendermi
La mano



7dic 2011


10 commenti:

  1. Bellissima poesia...ciao Soledoro grazie per il commento. Siamo entrambe mattiniere:)
    Baci

    RispondiElimina
  2. Ciao, Francesca. Grazie. Si, sono mattiniera, mi piace alzarmi con il sole sulla fronte. Il momento dell'alba, e magico, per me. Bacio.

    RispondiElimina
  3. Molto bella e sentita Soledoro.

    RispondiElimina
  4. ciao carissima
    sempre belle le tue poesie.
    E leggo che sei mattiniera..io cerco di esserlo anche quando non vado al lavoro
    Buona serata

    RispondiElimina
  5. Grazie, Gianna. Un bacio.
    Cerco di raccogliere qualche pensiero sul Natale...di questi tempi, sono malinconica e non riesco ad entrare nell'atmosfera...

    RispondiElimina
  6. Grazie, Lu. Io sono mattiniera per natura, da piccola mi alzavo alle cinque di mattino.
    Mi piace molto quel momento. La giornata è piena di promesse e si può sognare ancora un tramonto felice...o sereno. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. parole che emozionano,notte serena Gabry

    RispondiElimina
  8. Ciao Soledoro,bella poesia complimenti,molto toccante,ti auguro una buona serata,un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Grazie, Achab, sei sempre molto gentile.
    Buona serata pure per te, bacio.

    RispondiElimina
  10. Grazie Gabe, notte serena per tutti.

    RispondiElimina

Se ti ho fatto sognare...mi farebbe piacere saperlo.

Soledoro

Soledoro